COMUNE DI CIVITA CASTELLANA
sito ufficiale
 
Seguici su:  
Sei in : Home » Comunicazioni » 2021-09

Annullata la fiera del 17 settembre SS Giovanni e Marciano

IL SINDACO

PREMESSO che il 17 settembre di ogni anno si svolge sul territorio comunale la tradizionale Fiera dei SS. Giovanni e Marciano durante i festeggiamenti in onore dei Santi;

VISTO il D.L. 23 luglio 2021 n. 105 con il quale è stato:
    • ulteriormente prorogato fino al 31 dicembre 2021 lo stato di emergenza nazionale;
    • previsto che, a partire dal 6 agosto, anche per accedere alle fiere occorre essere in possesso di una Certificazione verde Covid-19 (Green Pass) anche se in zona bianca;

VISTA

l’Ordinanza del Ministero della Salute della Salute del 29 maggio 2021 in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica relativa all’adozione delle Linee guida per la ripresa delle attività economiche e sociali;

CONSIDERATO

che le “Linee Guida per la ripresa delle attività economiche e sociali”, emesse dalla Conferenza delle Regioni e delle Provincie Autonome n. 21/75/CR2B/COV19 del 28/05/2021 e le linee guida della Regione Lazio prescrivono per le fiere, tra l’altro, l’eventuale riorganizzazione degli spazi e un massimo distanziamento dei posteggi, il contingentamento degli ingressi al fine di evitare l’assembramento di persone e assicurare il distanziamento di un metro tra gli utenti e tra gli stessi operatori individuando un’area di rispetto per ogni posteggio;

ATTESO

che il D.L. n. 33/2020 convertito in L. n. 74/2020 prevede:
    • all’art. 1 c. 8 il divieto di assembramento delle persone in luoghi pubblici o aperti al pubblico;
    •  all’art. 1 c. 9 la possibilità per il Sindaco di disporre la chiusura di aree aperte al pubblico in cui sia impossibile assicurare adeguatamente il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro;

DATO ATTO

che:
    • tradizionalmente la fiera è meta di un notevole numero di visitatori provenienti oltre che dalla Città, dall’intera provincia e che tale afflusso di pubblico è difficilmente controllabile al fine di evitare assembramenti spontanei di persone;
    • Il percorso tra le vie del centro urbano della città in aree stradali non attrezzate e recintate in cui si svolge la Fiera dei SS. Giovanni e Marciano, composta da circa n. 225 operatori, comporta elevate difficoltà nel predisporre un’efficace perimetrazione delle zone interessate, capillari controlli dei vari accessi alle strade interessate, nonché nel garantire il contingentamento del numero totale di utenti che contemporaneamente possano essere presenti all’interno dell’area mercatale;
    • Al di là delle eventuali prescrizioni agli accessi e dei relativi controlli, in considerazione del numero degli accessi alla fiera, è oggettivamente impossibile contingentare gli ingressi in sicurezza e far rispettare la distanza di sicurezza ponendo così a rischio la salute degli operatori, degli utenti in attesa di visitare i banchi e delle persone residenti che transitano sulle vie pubbliche interessate;
    • Non risulta oggettivamente possibile in considerazione degli spazi a disposizione un maggiore distanziamento dei banchi con ampliamento dell’area della fiera;
    • Per il rispetto delle nuove modalità operative sarebbe richiesto un elevatissimo fabbisogno di risorse umane e strumentali da adibire per il servizio di controllo degli accessi e di verifica del rispetto del divieto di assembramento dell’area fieristica che comunque non garantirebbe l’eliminazione di un assembramento spontaneo di persone;
    • pur essendo stati approfonditi tutti gli aspetti organizzativi, logistici e sanitari legati alla manifestazione, è emersa la gravosità di risorse e mezzi necessari per lo svolgimento in sicurezza, soprattutto per quanto concerne le difficoltà oggettive ed insormontabili, di gestione del distanziamento interpersonale, la verifica costante delle persone contemporaneamente presenti nell'area, e dei controlli sanitari previsti (temperatura e green-pass);

 CONSIDERATO

altresì che:
    • l’evolversi della situazione epidemiologica, il carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia e l’incremento dei casi su territorio nazionale e regionale consigliano di porre in essere tutti quei provvedimenti necessari ad evitare assembramenti di persone che potrebbero aumentare i livelli di diffusione del contagio;
    • l’interesse pubblico della tutela della salute delle persone è preminente rispetto ad altri interessi riguardanti la manifestazione fieristica;

CONSTATATA:
    • che la collocazione della Fiera non consente ad oggi di mettere in atto gli accorgimenti di sicurezza/sanitari previsti dalle recenti “Linee Guida per la ripresa delle attività economiche e sociali”, emesse dalla Conferenza delle Regioni e delle Provincie Autonome n. 21/75/CR2B/COV19, e dalla normativa emergenziale in vigore, atti a contrastare la diffusione del contagio da COVID-19;
    • l’ineluttabile impossibilità di assicurare il rispetto delle prescrizioni anticontagio anzidette nello svolgimento della Fiera all’interno del consueto perimetro del centro urbano cittadino;

CONSIDERATO

che in caso di emergenze sanitarie e di igiene pubblica, ai sensi dell’art. 32 della legge n. 833/1978 e dell’art. 117 del D. Lgs. n. 112/1998, le Ordinanze Contingibili e Urgenti sono adottate dal Sindaco, quale rappresentante della comunità locale nell’ambito del territorio comunale;

VISTO

l’art. 50 del D. Lgs. 267/2000 il quale attribuisce al Sindaco il compito di emanare in caso di emergenza sanitaria ordinanze contingibili e urgenti;

RITENUTO

quindi, per il contenimento della diffusione dell’epidemia, di dover provvedere all’annullamento anche dell’edizione 2021 della Fiera dei S.S. Giovanni e Marciano prevista per il giorno 17 settembre, al fine di limitare le possibilità di contagio dovute da un eccessivo assembramento di persone, in quanto non sarebbe possibile garantire gli accessi scaglionati, assicurare il distanziamento interpersonale ed evitare assembramenti e sovraffollamento;

ORDINA

    • L’annullamento dello svolgimento della Fiera dei S.S. Giovanni e Marciano prevista per il giorno 17 settembre 2021;
    • Il divieto per il giorno 17 settembre 2021 nell’intera area destinata alla Fiera dei S.S. Giovanni e Marciano dell’esercizio dell’attività di commercio su area pubblica in qualsiasi forma esercitata.
   
INVITA
                                               
i destinatari della presente Ordinanza a voler rispettare e far rispettare scrupolosamente le disposizioni che precedono emesse ad esclusivo interesse della collettività, a tutela della sicurezza pubblica e per impedire assembramenti di persone che potrebbe agevolare la diffusione del COVID-19;

DISPONE

di dare adeguata pubblicità al presente provvedimento mediante la sua pubblicazione all'Albo Pretorio Comunale e sul sito internet del Comune di Civita Castellana
AVVERTE
Salvo che il fatto non costituisca reato le trasgressioni alla presente Ordinanza saranno punite con la sanzione amministrativa prevista dalla vigente normativa.

INFORMA

avverso la presente Ordinanza è ammesso, entro 60 giorni dalla pubblicazione, ricorso al TAR Lazio o in alternativa, entro 120 giorni dalla pubblicazione, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica.

IL SINDACO
Dott. Luca Giampieri